Mantenere i decisori in contatto con la trasformazione digitale

Mantenere i decisori in contatto con la trasformazione digitale  

 

5/30/23

Pubblicazione originale in francese: “Grande entrevue – Marc Soucy, PDG d’InnovMetric” di Jean-Philippe Décarie, LA PRESSE (collegamento ipertestuale https://www.lapresse.ca/affaires/2023-05-30/grande-entrevue-marc-soucy-pdg-d-innovmetric/boucler-la-boucle-de-la-transformation-numerique.php
 

Marc Soucy, Presidente e CEO di InnovMetric 
Credito fotografico, Édouard Plante-Fréchette, LA PRESSE 

(Québec City) La società di sviluppo software InnovMetric si è fatta un nome nel corso degli anni come uno dei leader mondiali della metrologia 3D. Le sue soluzioni digitali sono utilizzate dai 100 maggiori produttori al mondo e conta più di 20.000 clienti in tutti i settori industriali. Il suo presidente e CEO, Marc Soucy, ci spiega come l'innovazione di PolyWorks|DataLoop™ consente alle aziende di intraprendere il loro percorso di trasformazione digitale. 

Fondata nel 1994, l'azienda con sede nel Québec InnovMetric è decollata all'inizio degli anni 2000, quando la casa automobilistica Toyota è stata il primo grande produttore ad adottare massicciamente le sue soluzioni di metrologia 3D per testare diverse parti dei suoi modelli di auto. 

"Siamo cresciuti con il mercato", spiega Marc Soucy. "Abbiamo creato il software di modellazione 3D PolyWorks®, adottato per la prima volta da Toyota. All'epoca avevamo venduto loro 150 licenze, oggi ne hanno più di 1000. Toyota rimane il nostro principale cliente." 

Ma il software di misura 3D è stato rapidamente adottato da altre case automobilistiche. Oggi tutte le case automobilistiche del mondo utilizzano la piattaforma PolyWorks per verificare le dimensioni dei loro pezzi attraverso le misure 3D. 

"Il nostro software viene utilizzato in tutte le fasi della produzione, dalla prototipazione e dall'ingegnerizzazione allo sviluppo del prodotto, e anche in fabbrica. le misure 3D vengono effettuate fino all'ispezione finale del prodotto", aggiunge il presidente e amministratore delegato. 

Ad oggi, InnovMetric ha venduto oltre 40.000 licenze del software PolyWorks a fabbricanti di automobili, aerei, elettrodomestici, computer, telefoni, turbine, turbine eoliche, batterie per veicoli elettrici e altro ancora. 

"Solo le otto maggiori case automobilistiche del mondo utilizzano 4.500 licenze software. Tutti i principali operatori del settore aeronautico - Boeing, Airbus, Bombardier, Embraer, Pratt & Whitney, Bell Helicopter - utilizzano i nostri strumenti digitali", riassume Marc Soucy. 

La sede centrale di InnovMetric, in cui lavorano 250 dipendenti, si trova a Québec City, ma l'azienda ha un secondo centro di sviluppo software a Puebla, in Messico, frutto di un'acquisizione del 2018. 

 

"Il nostro principale centro di ricerca e sviluppo è a Québec City, con i nostri 110 specialisti, e altri 75 lavorano in Messico. In totale, InnovMetric dispone attualmente di uno staff di 550 persone in 17 Paesi" 

Marc Soucy

 

L'azienda ha recentemente aperto un nuovo centro di assistenza tecnica in Polonia, dopo averne aperto uno nella Repubblica Ceca. Ovunque ci sia una presenza manifatturiera significativa, InnovMetric è presente per supportare i suoi clienti. 

"Nella Repubblica Ceca abbiamo più di 700 clienti e altri 400 in Polonia. Dobbiamo essere in grado di assisterli nella loro lingua, in particolare per effettuare i vari aggiornamenti del software. Stiamo svolgendo un costante lavoro di sviluppo", precisa il presidente e amministratore delegato. 

Tutti nel loop 

Negli ultimi cinque anni, InnovMetric ha sviluppato un nuovo strumento, PolyWorks|DataLoop™, che consente alle aziende di realizzare la trasformazione digitale dei loro processi di misura 3D. 

"Abbiamo sviluppato questo nuovo strumento su richiesta del gigante degli elettrodomestici, GE Appliances. Come la maggior parte dei gruppi manifatturieri, GEA disponeva di numerosi dispositivi per l'esecuzione di misure 3D, ma le informazioni generate da ciascuno di essi venivano raccolte su un disco rigido e condivise tramite supporti USB. 

Ci sono voluti quattro anni per sviluppare un software che permettesse di accedere liberamente alle informazioni generate dai diversi dispositivi di misura e dal processo di ispezione. Tutti i reparti e i decisori possono accedere ai dati in tempo reale: non devono più aspettare che i dati vengano trasmessi. Si tratta di un enorme guadagno in termini di produttività per le aziende", sottolinea Marc Soucy. Inoltre, un plug-in per Excel consente ai clienti di estrarre le informazioni direttamente dal database contenente i progetti di ispezione, facilitando la condivisione dei risultati a livello aziendale nel formato di reportistica standard. 

Tutte le aziende manifatturiere hanno la necessità di utilizzare diverse soluzioni digitali e PolyWorks|DataLoop permette a questi software di comunicare tra loro. Un utente giapponese di questo nuovo strumento ritiene di aver ridotto i tempi di misura del 45%, migliorando al contempo i processi, consentendo così un migliore impiego del personale e migliorando le prestazioni e la qualità delle ispezioni. 

Ad oggi, 150 clienti hanno acquistato più licenze di questo nuovo strumento digitale e l'azienda prevede un crescente interesse per il software da parte dei fabbricanti. GM, Honda, Bombardier, Embraer e Volkswagen sono solo alcune delle aziende che hanno deciso di affidarsi a questo strumento. 

"Sono appena tornato da un incontro al Digital Summit di GE Appliances e sono rimasti entusiasti di questa innovazione. Questo nuovo software ci farà crescere ulteriormente nei prossimi anni", afferma Marc Soucy. 

Nel frattempo, il successo del software di metrologia 3DPolyWorks|Inspector™ sta crescendo, come dimostra l'acquisto da parte di 1500 nuovi clienti nell'ultimo anno. 

InnovMetric vende direttamente ai grandi produttori, ma annovera tra i suoi clienti anche i loro fornitori di primo e secondo livello. I loro componenti devono essere conformi alle specifiche del produttore principale. 

"Sempre più PMI da 50 a 100 dipendenti utilizzano i nostri strumenti perché consentiamo loro di aumentare la produttività. Potremmo vendere una sola licenza per ciascuna azienda, ma questo aspetto per loro può fare una grande differenza. 

La trasformazione digitale è importante, ma a molte aziende fa ancora paura. Lo considerano come un cambiamento troppo grande. È evidente che non possono cambiare tutto da un giorno all’altro. Devono fare un passo alla volta e integrare le nuove tecnologie in modo progressivo", spiega Marc Soucy.